• Powerstar.Roberta&Paola

Come truccare il viso

Aggiornato il: 3 feb 2020


Dopo aver parlato di come stendere la base per il trucco e la sua detersione, passiamo alla fase successiva, quella che va dal fondotinta al fissatore.

Innanzitutto, potete vedere un video che vi spiega in pochi semplici passi come effettuare una base, per una pelle senza troppe imperfezioni, senza l'utilizzo del correttore.

Un trucco semplice, veloce, da poter usare tutti i giorni!

Vediamo ora invece quali tipi di fondotinta esistono, le ciprie, la terra e/o il blush, l'illuminante ed infine il fissante (fissatore) per il trucco.


Fondotinta

  • Il fondotinta in crema, è indicato per le pelli secche e sensibili, ha un potere coprente abbastanza elevato e rende la pelle vellutata.

  • Il fondotinta in mousse, ha una consistenza molto leggera, si applica facilmente ed è consigliato soprattutto a chi ha una pelle grassa e che quindi tende a diventare lucida nel corso delle ore, in quanto dona un aspetto opaco e asciutto.

  • Il fondotinta compatto, è l’ideale per pelli miste e grasse. Si usa con la spugnetta asciutta per una base leggera, inumidita leggermente per un effetto più coprente.

  • Il fondotinta colato, è un fondotinta in crema compatto. E' consigliato per ottenere una base omogenea, setosa e coprente. Si applica con l'apposita spugnetta. Va bene per tutti i tipi di pelle.

  • Il fondotinta fluido, è leggero sulla pelle e si sceglie in base all’azione che vogliamo avere (antietà, idratante o opacizzante). Non ha una coprenza elevata.

  • Il fondotinta in stick, si sfuma bene con un pennello largo e piatto. Va poi fissato con la cipria. Questo tipo di fondotinta è poco adatto a chi ha la pelle troppo grassa.

  • Il fondotinta minerale, contiene sostanze naturali che fanno bene alla pelle, come l’ossido di zinco. Ha una coprenza variabile in base a come si applica: con il pennello per un aspetto più soft e naturale, con la spugnetta per un incarnato più omogeneo ed una maggiore coprenza.


Cipria

In principio, era polvere di riso, di fava o di farina, in seguito si è arricchita di talco (spesso profumato) e ossido di zinco.

Oggi le ciprie in commercio, contengono anche silicio, con polveri micronizzate, che scompaiono sulla pelle. Esistono 3 tipologie di cipria:

  • la cipria in polvere compatta, di norma è colorata, è in particolar modo adatta per i ritocchi del trucco, verso la metà o a fine giornata.

  • La cipria in polvere libera, è priva di colore, quindi è trasparente, solo saltuariamente è leggermente colorata. È un fissativo per il trucco, non lo appesantisce e non altera il colore del fondotinta steso in precedenza.

  • La cipria in polvere compatta coprente che, pur contenendo in piccola parte crema o emulsione, è composta principalmente da polvere finissima che non chiude i pori, ma permane sulla superficie della pelle. Serve per nascondere gli inestetismi, senza però occludere i pori (questo causa l'insorgere di punti neri).


Terra e Blush


Il Blush (quello che qualcuno di noi chiama ancora fard) è da utilizzare principalmente su gote e guance e serve a dare luminosità e colore al viso.

Il colore pesca mette in risalto la pelle abbronzata senza eccedere.

Il rosa è facilmente modulabile ed è perfetto per chi ha una abbronzatura intensa, ma anche chi non è ancora abbronzato lo può usare tranquillamente.

Il color ambra, dal tono aranciato, è indicato per chi ha la pelle olivastra o chi ha un’abbronzatura dorata.


La Terra, può essere:

  • in polvere

  • in crema

  • o liquida

Tutto dipende dalla vostra praticità. Esiste la terra "CALDA" per esaltare il colorito della pelle ed eventualmente l'abbronzatura e la terra "FREDDA", usata principalmente per la cosiddetta tecnica del CONTOURING.

In teoria, la terra "calda", si potrebbe usare anche senza fondotinta, esempio, quando siamo già abbronzate e prive di imperfezioni da coprire (come occhiaie, macchioline…) - basta applicare solo un velo di crema idratante, oppure una BBcream - Se abbiamo la pelle chiara basterà un colore chiaro, solo leggermente più scuro della nostra carnagione, perché non dobbiamo ottenere quel terribile stacco colore tra viso e collo, ma semplicemente scaldare l’incarnato.




Illuminante e siero illuminante

L'illuminante viso o highlighter valorizza il viso e dona alla pelle una perlescenza. Gli illuminanti sono prodotti che riflettono la luce e possono essere:

liquidi

  • in crema

in polvere

Se usati nei punti corretti e in modo delicato, risveglieranno la pelle spenta o invecchiata, definendo i tuoi lineamenti.

Per una pelle olivastra, potremo usare l'illuminante dorato o pesca, per sottolineare le sfumature più calde. Per una pelle chiara, userete una sfumatura rosata e d'argento, che risalterà il tono della pelle.

Per un'applicazione uniforme, l'illuminante deve essere dello stesso tipo del fondotinta, se usi un fondotinta liquido, scegli un illuminante liquido

Il siero viso illuminate è un mix di estratti naturali e principi attivi, con il preciso scopo di illuminare e ringiovanire. Al tatto è molto liquido e ne serve una piccolissima quantità.


Gli utilizzi di questa miscela sono svariati

Una dose può essere mischiata con il fondotinta e/o la crema viso giorno, per aumentare la luminosità del viso. Applicata sopra il fondotinta, nei punti scuri, serve per dare un tono in più, oppure su zigomi, naso, arcata sopraccigliare e contorno labbra, per evidenziare i tratti.

Consigliata l’applicazione prima della crema giorno per nutrire, idratare e proteggere dal sole. Prima della crema notte, come intensificatore di luminosità e ad azione preventiva.


Fissante o fissatore

Come si usano i fissanti trucco? Ci sono due modi principali per utilizzarli:

il primo è quello di vaporizzare il prodotto direttamente sulla pelle truccata

il secondo è invece indiretto e prevede che il getto vada in direzione di pennelli o cosmetici, soprattutto quelli in pigmento.


Se usiamo le spugnette per fondotinta, che vanno bagnate con acqua prima dell'utilizzo, possiamo inumidirle con il fixing spray e applicare il fondotinta come di consueto. Possiamo però anche spruzzare i pennelli prima dell'applicazione di ombretti, fard e altri cosmetici in polvere. In questo caso dobbiamo prelevare il prodotto a secco e poi bagnare le setole con il fissante, poco prima di passarle sulla pelle.

Ci sono poi alcuni cosmetici in pigmento che possono essere usati sia asciutti, ma anche bagnati per una maggiore scrivenza. Versiamone una piccola quantità in una ciotolina e poi vaporizziamo il fissante trucco direttamente sulle polveri, mescolando con una spatola piccola per amalgamare.

Usiamo i pennelli per applicare sulla pelle come se fosse un comune trucco liquido.



#comprami #makeup #fard #illuminanti #fissatore #contouring #blush #fondotinta #cipria #truccareilviso #crueltyfree #nontestatisuglianimali #shop

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti